PRIMO PIANO
  • Munzi, Bonfanti e Kamkari. I doc Luce a Venezia 73

    Fuori Concorso Assalto al cielo di Francesco Munzi, mentre a Venezia Classici/Documentari sul cinema partecipano Bozzetto non troppo di Marco Bonfanti e Acqua e zucchero. Carlo Di Palma, i colori della vita di Fariborz Kamkari. Questi i 3 titoli targati Luce Cinecittà alla Mostra veneziana, che s'aggiungono a quelli già annunciati alla SIC (Le ultime cose di Irene Dionisio) e alle Giornate degli autori (Il profumo del tempo delle favole di Mauro Caputo), e ai restauri di Oci Ciornie, La battaglia di Algeri e Profumo di donna
  • 'Il profumo del tempo delle favole'. Pressburger ai Venice Days

    Tra gli eventi speciali delle Giornate degli Autori Il profumo del tempo delle favole di Mauro Caputo, coproduzione tra Vox Produzioni e Istituto Luce Cinecittà che anche lo distribuisce. Il film, tratto dal romanzo “Sulla fede” di Giorgio Pressburger e da lui interpretato, racconta di un uomo alla ricerca dei segni della propria fede tra dubbi e tormenti, che entra nelle pieghe più nascoste della mente umana, scardinando certezze e false ipocrisie.

    VEDI ANCHE: Le ragazze speciali delle Giornate degli Autori
  • "Le ultime cose" di di Irene Dionisio alla SIC

    Tra i 7 esordi della Settimana della Critica di Venezia Le ultime cose di Irene Dionisio, distribuito da Istituto Luce Cinecittà, una coproduzione Italia/Svizzera/Francia. "Sono entrata nel Banco dei Pegni e sono stata colpita dalla densità di significato e di vita che emana da questo ‘ufficio del debito", spiega la regista, che vuole così restituirci “un affresco tragico, ma al contempo grottesco, quasi comico nella sua fragile tenerezza”, quello di un luogo “metafora di una società basata sullo scontro eterno tra debitore e creditore”
 
 
VENEZIA

Assalto al cielo. Munzi torna a Venezia

Fuori Concorso alla 73. Mostra del Cinema Francesco Munzi che, dopo il successo di Anime nere, torna al Festival di Venezia con un film costruito esclusivamente con materiale documentario di archivio. Assalto al cielo - una produzione Istituto Luce Cinecittà, che anche lo distribuisce, in collaborazione con Rai Cinema - racconta la parabola di quei ragazzi che animarono le lotte politiche extraparlamentari negli anni compresi tra il 1967 e il 1977 e che tra slanci e sogni, ma anche violenze e delitti, inseguirono l’idea della rivoluzione
 
 
VENEZIA

Bozzetto non troppo. Un mito italiano alla Mostra

In Venezia Classici-Documentari sul Cinema Bozzetto non troppo di Marco Bonfanti, un film che racconta cosa c’è dentro, dietro, prima, sotto, nelle tasche del mito dell’animazione Bruno Bozzetto. Distribuito da Istituto Luce-Cinecittà, che anche lo produce insieme a Zagora e in collaborazione con Sky Arte HD
 
 
VENEZIA

Pillole d'Archivio alla Mostra

Tornano anche quest'anno le pillole dell'Istituto Luce Cinecittà che saranno proiettate prima di alcuni film della selezione ufficiale. Si tratta di piccole lezioni di comicità, lunghe un minuto, provenienti dall'Archivio. Protagonisti, tra gli altri, Totò, Vittorio De Sica, Billy e Riva, Walter Chiari e Franca Valeri
 
 
VENEZIA

Bellocchio e i nuovi talenti del corto per la SIC

C'è anche un cortometraggio inedito di Marco BellocchioPagliacci, nel programma speciale SIC@sic dedicato alla forma breve e realizzato in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà. Sette giovani autori e un maestro del cinema italiano sono al centro di un evento speciale proposto dalla 31ma Settimana Internazionale della Critica a Venezia 
 
 
VENEZIA

Venezia Classici: 'Oci Ciornie', 'La battaglia di Algeri', 'Profumo di donna'

Luce Cinecittà è presente nella sezione ‘Venezia classici’ della prossima Mostra del Cinema con tre lavori di restauro: il film di Gillo Pontecorvo La battaglia di Algeri, Leone d’oro di 50 anni fa, qui nella sua versione franco-araba; Oci ciornie proposto a 20 anni dalla scomparsa di Marcello Mastroianni in una versione inedita e ricca di varianti d’autore; Profumo di donna di Dino Risi
 
 
NEWS

Omaggio al cinema italiano in Polonia

Ben 48 i titoli italiani alla 16a edizione del Festival Nuovi Orizzonti di Wroclaw, dal 21 al 31 luglio nella città quest'anno Capitale della Cultura Europea. Un vero e proprio omaggio al cinema italiano con Nanni Moretti, Pippo Delbono, Eleonora Danco, Gianfranco Rosi, Paolo Genovese, Paolo Sorrentino, Dario Argento e grandi classici come Ladri di biciclette, Una giornata particolare e Suspiria. Le retrospettive italiane, realizzate in collaborazione con Luce Cinecittà, sono a cura di Marina Fabbri
 
 

Android app on Google Play